ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: entra in vigore il divieto di indossare il velo integrale

Lettura in corso:

Francia: entra in vigore il divieto di indossare il velo integrale

Dimensioni di testo Aa Aa

Donne senza velo, o mano al portafogli: è, in estrema sintesi, la legge che entra in vigore oggi in Francia, dopo mesi di dibattito e una fase di preparazione e informazione anche con volantini e manifesti affissi ovunque. Spiegano che il divieto di portare veli integrali (burqa o niqab) nei luoghi pubblici è utile a una miglior vita sociale e non è discriminatorio, tant‘è che il divieto riguarda anche maschere, caschi e passamontagna. Sarà, ma lede la libertà personale, secondo alcune militanti islamiche, come Kenza Dryder:

“Continuerò la mia vita da donna francese che indossa il velo integrale. Continuerò a portarlo nei luoghi pubblici, privati, dove voglio. Non me lo toglierò, il mio Niqab, in nessuna circostanza”

Potrebbe doverselo togliere in commissariato. La legge prevede multe fino a 150 euro e l’identificazione in un posto di polizia. Prevede anche sanzioni pesantissime al marito che obblighi la donna a portare il velo. Ma su questo ed altri aspetti la polizia già sa che la norma è inapplicabile. E poi, argomentano i sindacati degli agenti, “forse una legge che vieti di nascondere il viso non è inutile, ma non penso che possa essere la miglior arma per la lotta al terrorismo in Francia”.

Beninteso, i poliziotti potranno continuare a portarlo, il passamontagna. Ma solo per lavoro.