ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nigeria al voto per il parlamento dopo rinvio

Lettura in corso:

Nigeria al voto per il parlamento dopo rinvio

Dimensioni di testo Aa Aa

In un clima di violenza, ma nella speranza di un cambiamento, la Nigeria vota per il rinnovo del Parlamento. Un’elezione inizialmente prevista per lo scorso sabato, segnata da una serie di attentati, l’ultimo dei quali ha ucciso oltre dieci persone vicino alla capitale Abuja, e ritardata a causa di problemi organizzativi.

A Lagos, molti nigeriani auspicano una svolta: “Stiamo ancora perfezionando la nostra democrazia, non siamo ancora così forti, ma con il tempo le cose cambieranno – dice un residente -. L’esito del voto ci dirà a che punto siamo e quale direzione stiamo prendendo”.

Il più popoloso Paese d’Africa, primo produttore di petrolio del continente cerca di rompere con una tradizione elettorale caratterizzata da accuse di brogli e violenza. Elementi che hanno contrassegnato tutte le tornate elettorali dalla fine del regime militare, dodici anni fa. Laboriose le operazioni per registrare circa 73 milioni di elettori. L’obiettivo è evitare irregolarità.

Il voto odierno apre una maratona elettorale che prosegue il 16 aprile con le presidenziali.