ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"La sede dell'europarlamento è solo Bruxelles"

Lettura in corso:

"La sede dell'europarlamento è solo Bruxelles"

Dimensioni di testo Aa Aa

Europeista coinvinto, ma uomo pratico, il britannico Edward McMillan-Scott, eurodeputato del gruppo Alleanza dei liberali e democratici per l’Europa” ha rilanciato la crociata per avere una sola sede del parlamento europeo.

Minor spese, meno stress, più concentrazione queste gli argomenti di quello che è diventato il suo cavallo di battaglia.

“Questa zona dove ci troviamo adesso … vede… fino al mese scorso i bus arrivavano fin qui con i gruppi id visitatori, ma dal momento che l’asfalto si sta sbriciolando non sono più ammessi.

È solo uno dei problemi di costruzione dell’edificio, bellissimo edificio, ma nel 2008 una parte del tetto è crollata”.

-Signor McMillan-Scott, ha fatto buon viaggio?

“Sì lungo e senza sosta. Ho iniziato stamattina alle 9.15 sono partito da casa mia, in Inghilterra. Adesso sono le 17.30 senza calcolare il fatto che qui siamo un’ora avanti

Da Birmingham sono arrivato a Lyon, sono andato al sud per tornare al nord facendo Lyon-Strasburgo, circa sette ore in tutto, sette ore perse.

-Trasferire il parlamento da Strasburgo richiede un cambiamento dei Trattati , possibile solo se la Francia è d’accordo. Cosa potrebbe offrire alla Francia e ai francesi per convincerli a accettare questo cambiamento?

“Penso che i francesi accetterebbero un voto democratico del parlamento europeo, una volta fatto.

L’opinione dominante è chiara, ma non abbiamo iniziato a valutare le alternative; credo che il Parlamento sia ormai in grado di fare raccomandazioni per un cambiamento del Trattato. Non sono un rivoluzionario , sono una persona che ritiene importante essere efficiente, sono un filo-europeo, fondamentalmente, e lo sono sempre stato, voglio che il parlamento europeo sia vincente . Credo che non possa essere così qui in Strasburgo. Questa è una città del passato, in termini di istituzioni europee, e i francesi dovrebbero capirlo”

La Francia ha risposto senza esitazione: la questione della sede è fissata dai trattati, la cui modifica spetta agli stati membri.