ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Narcoguerra in Messico: 59 cadaveri in fosse comuni

Lettura in corso:

Narcoguerra in Messico: 59 cadaveri in fosse comuni

Dimensioni di testo Aa Aa

Orrore in Messico. In un ranch di San Fernando, alla frontiera con gli Stati Uniti, sono stati ritrovati 59 cadaveri in una decina di fosse comuni. I corpi sono stati scoperti nel corso di un’operazione antidroga delle forze di sicurezza, che hanno liberato 5 ostaggi e arrestato 11 persone.

La narcoguerra ha causato oltre 36mila morti dal 2006, anno dell’elezione di Felipe Calderon alla presidenza della repubblica. Il poeta e giornalista Javier Sicilia, padre di una delle vittime:

“Lo dobbiamo dire chiaramente alle autorità: non vogliamo più che neanche un giovane venga distrutto dalla violenza e della stupidità. Non vogliamo più che nenache un solo ragazzo venga corrotto dal traffico della droga e dal crimine organizzato. O dai sottoprodotti del crimine organizzato”.

Manifestazioni contro Calderon, accusato di non essere in grado di risolvere il problema si sono svolte in diverse città del Messico e anche altrove in America Latina.