ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"La nuova Libia tratterà bene i paesi amici". L'ex ministro dell'Energia di Tripoli abbandona Gheddafi

Lettura in corso:

"La nuova Libia tratterà bene i paesi amici". L'ex ministro dell'Energia di Tripoli abbandona Gheddafi

Dimensioni di testo Aa Aa

La nuova democrazia in Libia tratterà bene i paesi che l’hanno aiutata a nascere; Cina e Russia hanno perso la gara per il petrolio libico. Lo ha detto l’ex ministro dell’Energia di Tripoli, Omar Fathi Bin Shatwan, scappato su un peschereccio a Malta. Bin Shatwan è stato raggiunto al telefono da euronews.

“Molta gente vorrebbe fare come Kussa, ossia scappare all’estero, ma non possono farlo, semplicemente perche non ne hanno nemmeno l’occasione.

Dallo stesso entourage di Gheddafi hanno cominciato ad abbandonare, prima di tutto perche erano gente comune, e poi perchè il governo ha dovuto fare un passo indietro nei confronti dell’esercito. Lancio un appello a tutti i militari ancora con Gheddafi affinché lo abbandonino, prima che sia troppo tardi.

Le truppe di Gheddafi non hanno futuro, molti di loro sono stranieri, forse il 70 o l’80 per cento sono mercenari.

Se la comunità internazionale impedisce rifornimenti via mare, Gheddafi non potrà resistere a lungo, ed ecco perché sta mandando ora i suoi messaggi. Se la coalizione controllerà il mare, impedendogli di esportare petrolio, allora la sua macchina da guerra dovrà fermarsi e lui arrendersi. La fine é vicina, molto vicina”.