ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ad Abidjan è crisi umanitaria, manca l'acqua da giorni

Lettura in corso:

Ad Abidjan è crisi umanitaria, manca l'acqua da giorni

Dimensioni di testo Aa Aa

Allo stallo politico e militare si contrappone, in Costa d’Avorio, l’urgenza umanitaria. Abidjan è sottoposta da giorni a saccheggi. Per le strade si accumulano cadaveri, il sistema sanitario non funziona, l’acqua e l’elettricità sono spesso interrotte, e i viveri scarseggiano.

Euronews ha raccolto la testimoninaza di un residente che ha chiesto di rimanere nell’anonimato:

“Ci sarà probabilmente una crisi umanitaria, la gente si alza presto la mattina per andare in giro. Camminano con i secchi per cercare acqua qua e là – spiega l’uomo – Non è facile, è una missione non facile”.

“Dicono che il servizio sarà ripristinato presto, ma sono quattro giorni che non abbiamo l’acqua corrente. Per fortuna noi non abbiamo figli, non abbiamo il problema dei bambini. Chi li ha, potrebbe essere costretto ad andare via. Noi siamo adulti e ci gestiamo con poco. Non usiamo la doccia. Evitiamo lo spreco di acqua – aggiunge nel corso dell’intervista telefonica – Diamo un’occhiata per trovare fonti d’acqua. Spesso ci aggreghiamo a persone che hanno le pompe e prendono l’acqua in qualche punto”.

“Attendiamo. Vogliamo essere evacuati. Ma non sappiamo da chi. Non c‘è rete. Non c‘è internet, nessuna connessione – conclude il testimone in una città devastata – Attendiamo. Ho molti amici qui, vogliono essere evacuati. Non sappiamo nulla, non sappiamo se questa crisi umanitaria possa degenerare. Molte persone hanno intenzione di partecipare ai saccheggi per sfamarsi”.