ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Guterres: Costa d'Avorio, crisi trasnazionale

Lettura in corso:

Guterres: Costa d'Avorio, crisi trasnazionale

Dimensioni di testo Aa Aa

La guerra civile in Costa d’Avorio come elemento d’instabilità per tutta l’Africa occidentale. A lanciare l’allarme sulle ripercussioni del conflitto in atto, al di là della soluzione politica locale, è l’Alto Commissario per i Rifugiati delle Nazioni Unite Antonio Guterres.

“Ci sarà bisogno di più soldi, di più persone, le cose non si sitemeranno solo dopo aver negoziato una soluzione politica” spiega la responsabile Affari Umanitari dell’Onu. “Sarà necessario un lungo periodo per la riconciliazione e questo fintanto che la popolazione non si sentirà sufficientemente al sicuro, per lo meno abbastanza da tornare alle proprie case”.

Secondo i calcoli delle Nazioni Unite la guerra in Costa d’Avorio ha costretto ormai 120.000 persone a lasciare il Paese. La maggior parte di queste sono ora in Liberia, ma anche in Ghana, Togo e Guinea. Entro i confini ivoriani poi i rifugiati sono tra 700.000 e 1 milione.