ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Petrolio a 122 dollari

Lettura in corso:

Petrolio a 122 dollari

Dimensioni di testo Aa Aa

Superata quota 122 dollari al barile.

Il prezzo del petrolio continua a salire. Il Brent estratto dal mare del Nord ha raggiunto i livelli già toccati nell’estate del 2008 quando la crisi non si era ancora manifestata e la domanda aveva toccato i suoi massimi.

La crescita, che l’Ocse, ha rivisto al rialzo dovrà comunque fare i conti con questi aumenti. Il petrolio è una materia prima strategica e le turbolenze sugli scenari internazionali non contribuiscono a stabilizzarne il valore.

La Russia ha ridotto le consegne, i pozzi del Mare del Nord si impoveriscono e la situazione in Libia resta confusa.

L’Italia è il paese che piu’ dipende dal greggio libico e che quindi potrebbe risentire di piu’ dei contraccolpi della crisi.

Le forze anti-Gheddafi controllano i pozzi dell’est del paese ma il milione e 600 mila barili prodotti prima del conflitto sono ormai un ricordo basti dire che a Marsa al Brega uno dei piu importanti terminal del paese si continua a combattere