ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Costa d'Avorio: la testimonianza di un abitante

Lettura in corso:

Costa d'Avorio: la testimonianza di un abitante

Dimensioni di testo Aa Aa

Da Abidjan la testimonianza di un uomo d’affari francese che ci racconta come si vive in Costa d’Avorio, paese diviso tra 2 presidenti e sul bordo della guerra civile. Ieri la risposta armata di Francia a Nazioni Unite agli attacchi contro i caschi blu e la popolazione.

“Per tutta la notte ci sono state sparatorie, non sappiamo se incrociate o meno. Alcuni appartamenti sono stati davvero danneggiati.

La parabolica ha preso fuoco alle 3 del mattino, abbiamo dovuto staccarla e abbiamo avuto paura che l’incendio si propagasse a tutto il palazzo.

Verso le 6 e mezza o le 7, le forze di Ouattara hanno bussato alla porta di sotto. Abbiamo aperto e hanno chiesto di perquisire l’immobile per verificare che non ci fossero armi o miliziani nascosti Sono stati gentili con noi, nessuna violenza. Sono saliti appartamento dopo appartemento.

Da una settimana a casa siamo senz’acqua, che è stata tagliata, abbiamo però l’elettricità e allora siamo qui, ce la sbrighiamo. Da 3,4 giorni proviamo a chiamare i reparti Licorne ma non ci riusciamo”.