ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Costa d'Avorio: carenza di cibo, niente corridoi umanitari

Lettura in corso:

Costa d'Avorio: carenza di cibo, niente corridoi umanitari

Dimensioni di testo Aa Aa

La situazione per i civili in Costa d’Avorio è sempre più drammatica. Difficile anche il lavoro delle organizzazioni non governative che operano sul territorio.

Euronews ha raggiunto al telefono Yann Dutertre, capo di missione di “Action contre la Faim”: “La popolazione civile deve fare fronte a due cose: da un lato la carenza di beni di prima necessità, e dall’altra l’aumento dei prezzi, fino a 5 volte superiori per alcuni prodotti di base. A volte l’elettricità viene tagliata, in alcuni quartieri manca l’acqua.

Da un punto di vista umanitario, non possiamo ancora parlare di carestia, ma di gravi problemi alimentari. Ci sono enormi, enormi problemi di approvvigionamento. Ci sono enormi problemi nel fare arrivare gli operatori nei centri ospedalieri di Abidjan.

Noi non possiamo dire di sentirci personalmente minacciati. Tuttavia, il nostro raggio di azione è assai ridotto, poiché c‘è molta incertezza e non siamo al corrente dei movimenti dei combattenti. Ad oggi, non abbiamo a disposizione i corridoi umanitari per portare gli aiuti dove servono”.