ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Militanti Ouattara pronti ad assalto ad Abidjan

Lettura in corso:

Militanti Ouattara pronti ad assalto ad Abidjan

Dimensioni di testo Aa Aa

Le forze fedeli ad Alassane Ouattara esultano, ma in Costa d’Avorio e ad Abidjan in particolare la confusione regna sovrana. Il Presidente uscente Laurant Gbagbo non cede alle pressioni internazionali e resta attaccato al potere, forte dei circa 3.000 uomini della guardia nazionale e di un numero imprecisato di soldati e militanti. Nel caos degli scontri tra le opposte fazioni, la missione Onu accusa gruppi locali di aver affiancato le forze pro-Ouattara nel massacro di 330 persone a Duékoué, nell’Ovest del Paese. Le forze francesi hanno preso il controllo dell’aeroporto di Abidjan per permettere ai propri cittadini di lasciare il Paese con voli speciali. Un trauma nel trauma per quanti qui hanno la propria vita.

“Ci dispiace e ci disturba partire, ovviamente” dice una cittadina francese che risiede nella capitale economica ivoriana. “Qui abbiamo la nostra vita, le nostre famiglie, le persone che amiamo, tutti i nostri interessi. E ci chiedono di partire da un giorno all’altro, di lasciare ogni cosa”.

Circa 170 le persone già partite alla volta del Senegal e del Congo in particolare. I francesi che si trovano in Costa d’Avorio sono circa 12.000.