ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna: Zapatero lascia nel 2012

Lettura in corso:

Spagna: Zapatero lascia nel 2012

Dimensioni di testo Aa Aa

L’era di José Luis Rodriguez Zapatero ha i mesi contati: il premier socialista ha annunciato che non si candiderà per un terzo mandato nel 2012. Intervenendo davanti ai membri dello PSOE a Madrid, Zapatero ha rotto gli indugi, mettendo fine a settimane di speculazioni circa il suo futuro politico, alla luce di un presente per lui non del tutto roseo: “Quando fui eletto primo ministro nel 2004 – ha detto -, pensavo che due legislature fossero il periodo più ragionevole per essere responsabile del destino del Paese. Due legislature, otto anni, nulla di più”.

Secondo gli analisti, a premere per un annuncio rapido sarebbero stati anche esponenti locali del PSOE, nel timore di un effetto negativo sulle imminenti elezioni amministrative e regionali. 50 anni, Zapatero è ai minimi storici nei sondaggi e paga il prezzo di una gestione non apprezzata della crisi economica che ha colpito la Spagna nel 2008, con il più alto tasso di disoccupazione dell’Unione europea.

Il vicepremier e ministro dell’Interno Alfredo Perez Rubalcaba 59 anni, figura chiave nella lotta all’Eta, e Carme Chacon, 40 anni, ministro della Difesa sono i favoriti nella corsa alla successione.