ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuovi combattimenti in Costa d'Avorio

Lettura in corso:

Nuovi combattimenti in Costa d'Avorio

Dimensioni di testo Aa Aa

Laurent Gbagbo sta vivendo gli ultimi giorni da presidente, assicura la Francia, ma sul terreno nuovi combattimenti appesantiscono il bilancio dei morti in Costa d’Avorio. Ad Abidjan le forze fedeli al presidente uscente si sono scontrate ancora con quelle del presidente riconosciuto dalla comunità internazionale Alassane Ouattara. Nell’ovest del Paese, a Duekoue, almeno 800 persone sarebbero morte nei giorni scorsi secondo il Comitato internazionale della Croce Rossa, che ha condannato gli attacchi diretti contro i civili.

Circondato da alcuni collaboratori e dalla figlia, Laurent Gbagbo è stato ripreso vicino alla sua residenza dalle telecamere della televisione di stato RTI, che controlla. Nonostante le pressioni della comunità internazionale, Gbagbo continua a rifiutarsi di riconoscere l’esito delle presidenziali di fine novembre. Secondo alcune stime, le violenze post-elettorali avrebbero causato già 1.300 morti.

Sempre ad Abidjan, molte persone si sono barricate in casa per proteggersi dai combattimenti, mentre centinaia di stranieri hanno trovato rifugio in un campo militare sorvegliato da militari francesi.