ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aerei occidentali su due città libiche. I ribelli si riorganizzano per una nuova offensiva

Lettura in corso:

Aerei occidentali su due città libiche. I ribelli si riorganizzano per una nuova offensiva

Dimensioni di testo Aa Aa

Aerei della coalizione anti-Gheddafi hanno bombardato obiettivi civili e militari in due città libiche, Khoms e Arroubjan. La tv di stato, che ha dato la notizia, non fa riferimento a eventuali vittime.

L’esercito regolare, seppur indebolito dagli attacchi aerei occidentali, continua a martellare la città di Misurata, l’ultimo bastione parzialmente in mano ai ribelli.

Questi ultimi, hanno avanzato un’offerta di cessate il fuoco, in cambio del ritiro delle forze libiche dalla Cirenaica e delle dimissioni del rais. Proposta respinta da Tripoli.

“Se si vuole la pace allora si devono prendere le cose per come sono, sedersi a un tavolo e trattare. Ma avanzare richieste impossibili è un trucco. Dunque, quello che stanno facendo non mostra un desiderio genuino di pace”, ha detto un portavoce del ministero degli Esteri.

Sostenuti dai bombardamenti aerei, i ribelli sarebbero pronti a lanciare una nuova offensiva sulla città di Marsa el-Brega, una località strategica per il controllo della strada per Bengasi.