ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Testimonianza dal centro di Abidjan

Lettura in corso:

Testimonianza dal centro di Abidjan

Dimensioni di testo Aa Aa

Ad Abidjan vige il coprifuoco. Tra i residenti in fermento le informazioni in queste ore decisive, passano via telefono. La situazione ad Abidjan, raccontata da una residente di origine libanese:

“Quando usciamo i negozi sono chiusi, le strade vuote e quando prendiamo la macchina, è facile essere fermati da gente armata ai posti di blocco. Di solito l’auto viene confiscata con la promessa che verrà resa successivamente. Nella notte ci sono stati dei saccheggi e alcune persone sono persino rimaste bloccate nelle proprie abitazioni. Sono dovuti intervenire i caschi blu e l’esercito francese per evacuarli dai tetti con gli elicotteri.

Anche l’aeroporto è chiuso e c‘è il coprifuoco dalle 12 alle 6 del mattino, con posti di controllo ovunque. Attualmente le radio di Abidjan non trasmettono più e si dice che la maggior parte della città è nelle mani di Ouattara, ma Gbagbo non se ne vuole andare”.