ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Costa d'Avorio: attaccata la residenza di Gbagbo

Lettura in corso:

Costa d'Avorio: attaccata la residenza di Gbagbo

Dimensioni di testo Aa Aa

Si stringe il cerchio intorno al presidente uscente della Costa d’Avorio Laurent Gbagbo. Le forze del capo di stato internazionalmente riconosciuto, Alassane Ouattara, hanno attaccato la residenza di Gbagbo e avrebbero preso il controllo della televisione di stato ad Abidjan. I residenti della capitale economica del paese testimoniano violenti scontri. Il premier del governo, Guillaume Soro:

“E’ tutto finito. Ci stiamo organizzando. Gbgbo deve dimettersi”.

L’offensiva era partita lunedì su tre fronti verso il sud, ed è giunta fino alla capitale Yamoussoukro. I fedeli di Gbagbo hanno inoltre lasciato il controllo dell’aeroporto di Abidjan ai caschi blu dell’Onuci.

Ouattara ha ordinato la chiusura dello spazio aereo, marittimo e terrestre del paese, dopo aver imposto il coprifuoco.

Laurent Gabgbo, al potere dal 2000, da mesi si riufiuta di riconoscere i risultati delle presidenziali del 28 novembre, che hanno consegnato il potere all’avversario Alassane Ouattara.