ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Cina aumenta il budget militare e teme la presenza statunitense

Lettura in corso:

La Cina aumenta il budget militare e teme la presenza statunitense

Dimensioni di testo Aa Aa

La Cina si dice preoccupata dell’aumentata presenza militare statunitense nel Pacifico e nell’asia orientale, e denuncia un escalation di operazioni che percepisce come dirette contro Pechino.

I rifornimenti di armi a Taiwan e le esercitazioni in Corea del Sud sono i due punti che più inquietano i cinesi.

La difesa ha pubblicato il settimo documento ufficiale, abbiamo chiesto al portavoce del ministero quali sono le linee guida.

“L’obiettivo principale è mostrare al mondo che l’esercito cinese si sta aprendo. Negli ultimi anni ha vissuto un rapido sviluppo. C‘è chi ci critica riguardo alla messa a punto di alcune armi. Alcuni dicono che manchiamo di trasparenza. Devo sottolineare che la cina ha mantenuto una crescente trasparenza per quanto riguarda la sfera militare”.

La spesa militare è aumentata di anno in anno. Ma molti esperti ritengono che la spesa effettiva sia il doppio di quella dichiarata.

A far paura a Washington è soprattutto un sorpasso tecnologico da parte della Cina con armi di ultima generazione.

Robert Kühn, giornalista

“Questo documento della difesa nazionale cinese è un tentativo di costruire la trasparenza nel modo di comunicare dell’esercito del popolo cinese. Comprende i cambiamenti negli afafri militari, le operazioni militari in tempo di pace, come le missioni di pace e l’intervento in zone disastrate. Ma questo documento e questa conferenza stampa possono arrivare alla trasparenza? E’ un piccolo passo in un lungo viaggio”.