ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Conflitto in Darfur: Bechir in Qatar per il negoziato

Lettura in corso:

Conflitto in Darfur: Bechir in Qatar per il negoziato

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente del Sudan Omar el Beshir è in Qatar per discutere del rilancio del processo di pace in Darfur e anche per ottenere appoggi esterni contro il mandato d’arresto che la Corte Penale Internazionale ha emesso contro di lui proprio per le violenze in Darfour:

“L’obiettivo dei negoziati è quello di ottenere un testo riconosciuto a livello internazionale e adottato dalla Conferenza del popolo del Darfur – ha detto Beshir – Quel documento dovrà essere il trattato di pace che concluderà le trattative. Tutte le parti in causa devono dire adesso cosa ne pensano. Non c‘è più tempo per discutere”.

Ma, intervistato da euronews, Jibril Adam Bilal, portavoce del movimento ribelle Giustizia e uguaglianza ha respinto l’offerta:

“Ci opponiamo a questo piano, che non è stato negoziato con noi”.

Dal 2003 il conflitto in Darfour ha provocato almeno 300mila morti e oltre 2 milioni e mezzo di profughi. Il processo di pace è cominciato proprio in Qatar, tre anni fa.

“Doha ha moltiplicato gli sforzi per ottenere un accordo di pace per il Darfur – dice la nostra corrispondente dal Qatar Maha Barada – In aprile qui si svolgerà una conferenza che potrebbe rilanciare le speranze per la fine del conflitto.