ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria. Al Assad: "complotto esterno e interno contro di noi"

Lettura in corso:

Siria. Al Assad: "complotto esterno e interno contro di noi"

Dimensioni di testo Aa Aa

 
Denuncia un complotto interno ed esterno contro la Siria e non annuncia l’abolizione dello stato di emergenza il presidente Bashar Al Assad in un discorso al parlamento, il primo dall’inizio delle proteste contro il regime il 15 marzo.
 
“I nostri nemici lavorano in modo continuo per colpirci”, ha detto Al Assad al potere dal duemila. Il capo dello Stato siriano ha accusato una minoranza di persone di seminare il caos a Daraa, epicentro delle manifestazioni, usando lo slogan delle riforme e ha definito “falsi” i video amatoriali degli scontri.
 
Secondo al Assad attraverso i mezzi di comunicazione, come le tv panarabe, è stata fomentata la sedizione. “Lo Stato deve rispondere e ascoltare i diritti dei cittadini”, ha aggiunto il presidente indicando nella stabilità del Paese, nella lotta contro la corruzione e la disoccupazione le priorità del prossimo governo.