ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: Obama non esclude la fornitura di armi ai ribelli

Lettura in corso:

Libia: Obama non esclude la fornitura di armi ai ribelli

Dimensioni di testo Aa Aa

Fornire armi ai ribelli libici? Il presidente statunitense Barack Obama non esclude quest’ipotesi, in un’intervista televisiva. Ipotesi che trova il favore della Francia. Cauti Regno Unito e Italia. Roma la ritiene una misura estrema. Obama ha affermato che Gheddafi è fortemente indebolito e ha i giorni contati.

“Credo sia giusto affermare che se volessimo inviare armi in Libia probabilmente potremmo farlo”, ha detto Obama. “Stiamo esaminando tutte le opzioni in questa fase. Ma tenete a mente quello che abbiamo fatto. Abbiamo stabilito una zona di non sorvolo che può essere mantenuta nel pempo perché è un impegno internazionale”.

Gli attacchi andranno avanti fino alla caduta di Gheddafi. Creato ufficialmente un gruppo di contatto. Queste le decisioni prese alla conferenza di Londra, ma la coalizione sembra divisa su alcuni punti. Esilio o no per il rais? Quanto alle armi ai ribelli contrario il segretario generale della Nato:

“La Nato ha deciso di partecipare all’applicazione dell’embargo delle armi, siamo lì per proteggere i civili, non per armarli”, ha affermato Anders Fogh Rasmussen.

Dopo due settimane di operazioni sotto mandato dell’Onu, la Nato ne prende il comando, oggi il passaggio del testimone. Da domani l’alleanza atlantica sarà totalmente responsabile della missione in Libia.