ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il museo di Carlos Slim a Città del Messico

Lettura in corso:

Il museo di Carlos Slim a Città del Messico

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’immensa struttura argentata, asimmetrica e circolare, interamente ricoperta da sedicimila esagoni che riflettono la luce. È il museo Soumaya inaugurato all’inizio di marzo a Città del Messico.

Più di sessantamila i capolavori in esposizione, tra cui una tra le maggiori collezioni di sculture di Auguste Rodin.

Ideatore del museo Carlos Slim, l’uomo più ricco del mondo, almeno secondo la rivista Forbes.

“Questo museo – ha detto Slim in conferenza stampa – è uno spazio gratuito e aperto a tutti i messicani, ai turisti, agli stranieri. Che potranno scoprire e condividere questa collezione e tutte le altre collezioni che potranno essere esposte in questo museo”.

Tra le opere preferite del magnate messicano ‘Il pensatore’ di Rodin. Capolavori da Dali a

Cézanne, da Renoir a Van Gogh, da Matisse a Leonardo de Vinci, fanno parte della collezione di Slim che, animato da un’incredibile passione per l’arte, ha iniziato a raccogliere le opere negli anni Sessanta.

Nel museo sono esposti anche pezzi che risalgono all’epoca della colonizzazione spagnola. Tra essi documenti storici di Cristoforo Colombo, Hernan Cortès, e dei Re Cattolici Isabella di Castiglia e Ferdinando d’Aragona.