ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lampedusa, mercoledì l'evacuazione dei migranti

Lettura in corso:

Lampedusa, mercoledì l'evacuazione dei migranti

Dimensioni di testo Aa Aa

Lampedusa, altri 454 migranti sbarcati nella notte. Ora sull’isola sono più di 5500.

Il porto era appena stato riaperto dopo il blocco dei 5 mila abitanti in rivolta. Donne in testa, incatenate per denunciare l’emergenza igienico-sanitaria e i problemi di sicurezza.

“Abbiamo un’isola con un cancro”, lamenta una residente, “Nessuno lo vuole capire”.

“Nessuno ci aiuta, nessuno”, urla un’altra manifestante, “Siamo abbandonati dal mondo. Ma perché, io chiedo perché?”

Poi, la promessa del prefetto: mercoledì tutti via con 6 navi dalla capienza di 10 mila posti.

Andranno in altre aree d’accoglienza, in Sicilia, a Trapani, a Caltanissetta. E si parla anche di tendopoli in tutta Italia.

Il ministro Roberto Maroni si è detto pronto ai rimpatri forzosi, mentre la Cei avverte: “Lampedusa non deve sentirsi sola, il problema è europeo”.