ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Costa d'Avorio. Allarme dell'ONU: i pro Gbagbo attaccano i civili

Lettura in corso:

Costa d'Avorio. Allarme dell'ONU: i pro Gbagbo attaccano i civili

Dimensioni di testo Aa Aa

Secondo la missione dell’ONU in Costa d’Avorio le forze fedeli al presidente uscente Laurent Gbagbo avrebbero sparato su civili inermi ieri, ad Abidjan. Ci sarebbero una decina di morti.

I fatti sarebbero avvenuti a una stazione degli autobus di Williamsville, un quartiere del nord della capitale. La testimonianza di un abitante della zona:

“Il quartiere si sta svuotando. Abitiamo a Williamsville, a Makasi, c‘è gente che arriva, entra nei nostri cortili, violenta le donne e colpisce gli uomini. Se opponi resistenza ti uccidono”.

Nel paese africano è in atto una grave crisi in seguito alle elezioni presidenziali del novembre scorso. Laurent Gbagbo, il capo dello stato uscente, si rifiuta di lasciare il potere e non riconosce la vittoria elettorale di Alassane Ouattara, salutata invece dalla comunità internazionale.

Ieri le forze pro Ouattara hanno attaccato Duekoué, crocevia strategico nell’ovest della Costa d’Avorio