ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le fabbriche Toyota riprendono la produzione

Lettura in corso:

Le fabbriche Toyota riprendono la produzione

Dimensioni di testo Aa Aa

Riaprono i cancelli degli stabilimenti Toyota chiusi in seguito al terremoto e al successivo tsunami che ha colpito il Giappone l’11 marzo scorso.

Una ripresa ancora parziale decisa per rispondere alla forte domanda proveniente dall’estero. Lo stop di due settimane è costato al piu grande gruppo automobilistico mondiale il corrispettivo di 140 mila modelli

“Non so se saremo in grado di assemblare tutte le componenti ma la riapertura è comunque un sollievo”.

“Non so cosa succederà nel prossimo futuro”.

I commenti prudenti dei lavoratori giapponesi raccolti davanti ad uno dei 18 impianti Toyota in Giappone illustrano bene le difficoltà del momento. La produzione dipende in gran parte dai fornitori di componenti molti dei quali sono tuttora fermi. La priorità del momento è soprattutto quella di riprendere la produzione della Prius e dalla nuova Lexus i fiori all’occhiello della casa automobilistica nipponica che due anni fa aveva superato General Motors diventando il principale gruppo mondiale