ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: il governo potrebbe dimettersi martedì

Lettura in corso:

Siria: il governo potrebbe dimettersi martedì

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovo segnale d’apertura in Siria in seguito alle proteste dell’ultima settimana. Il governo potrebbe dimettersi martedì. Lo affermano fonti ufficiali citate dalla tv Al Arabiya.

L’esecutivo ha annunciato ufficialmente inoltre l’abrogazione della legge d’emergenza invigore dal 1963, detestata dai siriani per gli ampi poteri che conferisce ai servizi di sicurezza.

Il consigliere del presidente che ha comunicato la notizia non ha però fornito i tempi in cui la legge sarà abrogata.

Le autorità siriane hanno deciso anche l’emendamento dell’articolo 8 della Costituzione, in base al quale il partito Baath viene riconosciuto come unico partito legale del paese.

La nuova legge sui partiti sarà promulgata entro questa settimana.

Le misure annunciate seguono le proteste contro il presidente Bashar Al Assad, represse nella violenza dalle forze dell’ordine.

In una settimana di manifestazioni, partite dalla città meridionale di Deraa e arrivate fino alla capitale Damasco, la polizia ha più volte aperto il fuoco contro la folla uccidendo oltre una cinquantina di persone.