ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Riconquistata Ajdabiya, ribelli avanzano verso ovest

Lettura in corso:

Riconquistata Ajdabiya, ribelli avanzano verso ovest

Dimensioni di testo Aa Aa

Festeggiano gli insorti libici. Hanno ripreso Ajdabiya, aiutati dai bombardamenti aerei della coalizione internazionale.

Il centro si presenta come una città fantasma per la fuga di una rilevante parte dei suoi abitanti. Il bilancio delle vittime degli scontri è incerto: i ribelli segnalano nove morti e nove feriti, ma altre fonti parlano di almeno 21 soldati di Gheddafi uccisi.

“Gli insorti stanno celebrando la vittoria – racconta l’inviato di euronews Mustafa Bag – All’ingresso meridionale della città migliaia di persone si stanno radunando qui per festeggiare, sparando colpi di arma da fuoco in aria”.

Molti dei manifestanti hanno la bandiera dell’era pre-Gheddafi, ma anche bandiere europee e dell’Italia.

Presa Ajdabiya, i ribelli libici sembrano non volersi fermare, proseguendo la loro marcia verso ovest.

Testimoni parlano di molti disertori tra le forze di Gheddafi, che si aggirano in abiti civili cercando di passare inosservati.

Il vento sta cambiando in favore dei ribelli: caccia francesi hanno distrutto a Misurata, a 200 chilometri a est di Tripoli, almeno cinque aerei da combattimento Galeb e due elicotteri dell’esercito lealista.

Un portavoce degli insorti di Ajdabiya ha detto che 13 soldati delle truppe fedeli a Muammar Gheddafi sono stati arrestati e che vengono trattati come prigionieri di guerra.