ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tripoli: denuncia stupro di gruppo, zittita con la forza di fronte ai media stranieri

Lettura in corso:

Tripoli: denuncia stupro di gruppo, zittita con la forza di fronte ai media stranieri

Dimensioni di testo Aa Aa

Denuncia di essere stata rapita e violentata dalle truppe di Gheddafi.

L’irruzione di questa giovane donna di Bengasi in un hotel di Tripoli pieno di giornalisti stranieri viene punita così.

Ne fanno le spese anche i reporter e i cameramen che hanno cercato di proteggerla.

La donna dice di essere stata fermata a un posto di controllo della capitale, bloccata per due giorni e violentata da 15 soldati.

Gli uomini della sicurezza l’hanno portata via in tutta fretta diretti in ospedale, dicono loro, verso la prigione, ha dichiarato lei. Ecco la versione del governo:

“Sembra che soffra di problemi mentali ha dichiarato il portavoce del governo Gli investigatori stanno lavorando sul caso, per capire chi sia, e dove sia la sua famiglia, lei si è rifiutata di dare questo genere di informazioni. Per quanto riguarda la maniera in cui è stata allontanata, sarebbe stato fatto lo stesso in qualunque altra parte del mondo, ovviamente”.