ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Quanto è alto il prezzo per l'intervento in Libia?

Lettura in corso:

Quanto è alto il prezzo per l'intervento in Libia?

Dimensioni di testo Aa Aa

Decine di caccia che volano avanti e indietro dalle loro basi ai cieli della Libia più munizioni, carburante, piloti: quanto verrà a costare la zona di esclusione aerea? Sicuramente dipenderà dalla durata delle operazioni, ma gli esperti cominciano ad avanzare delle stime.

Secondo il centro di valutazione di strategia e di bilancio, con base a Washtington, il costo di mantenimento della zona di esclusione aerea in Libia è di 353 milioni di euro al mese.

Ci si può fare un’idea più precisa confrontando i costi di simili operazioni condotte nel passato da americani, britannici, francesi e dalla stessa Nato. Gli altri scenari di guerra: il Kosovo e l’Iraq.

Il controllo militare sui cieli del piccolo Paese balcanico si è protratto per quattro mesi, da marzo a giugno del 1999. Costo totale: 1 miliardo e 300mila euro.

In Iraq le zone di esclusione aerea sono state due, nel sud e nel nord, tra il ’91 e il 2003, per un costo medio che è oscillato tra i 500 e i 700 milioni di euro all’anno.

In Libia il primo obiettivo della coalizione internazionale, per garantire che l’aviazione potesse operare in sicurezza, è stato abbattere la difesa anti-aerea a terra. Nei primi quattro giorni dell’operazione, la marina americana ha lanciato dalle basi nel Mediterraneo 162 missili tomahawks.

Queste bombe a lunga gittata per gli attacchi di terra costano circa 400mila euro l’uno; ogni missile francese a media gittata si aggira invece tra i 300 e i 350mila euro.

A questi costi vanno aggiunti quelli dell’aviazione: la spesa per un’ora di volo di un caccia francese Rafale si aggira intorno ai 10-13mila euro, tra i 10 e gli 11mila euro per un Mirage.

Uno stealth B2, aereo da caccia americano invisibile ai radar, costa 7mila euro all’ora e per raggiungere la Libia, dalla base di Whiteman nel Missouri, impiega 25 ore. Più il costo del carburante, che viene rifornito direttamente durante il volo.