ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: si combatte per Ajdabiya

Lettura in corso:

Libia: si combatte per Ajdabiya

Dimensioni di testo Aa Aa

Le forze della coalizione via aria e i ribelli via terra procedono contro lo schieramento di Gheddafi in Libia. Sotto le bombe Tripoli e Sabha, a sud della capitale. Riconquistata Misurata, oggi gli insorti conbattono per un’altra città strategica, Ajdabiya.

L’inviato speciale di Euronews, Mustafa Bag:

“A quattro chilometri da qui si trova la città di

Zuwaytinah. Le forze della coalizione l’hanno bombardata. La gente dice che le forze di Gehddafi avevano 2 carri armati e circa 10 veicoli nella città. Sono stati distrutti. Da qui riesco a vedere una colonna di fumo nero. Le forze della coalizione non hanno mantenuto lo stesso livello di attività rispetto ai giorni scorsi, ma continuano a bombardare, cosa che sicuramente incoraggia ribelli e opposizione. La coalizione attacca via aria e i ribelli via terra. Così procedono i raid.

Mi trovo a est di Ajdabiya. Qui si sono radunati centinaia di ribelli provenienti anche da Bengasi. Hanno previsto una marcia appena dopo le preghiere del venerdì, obiettivo, Ajdabiya. Cercheranno di penetrare nel centro. La parte est della città è sotto il controllo dei ribelli, ma il centro e l’ovest sono ancora sotto Gheddafi. Le forze del Colonnello sono potenti e hanno molte armi. L’opposizione ha solo anti-missili, lanciagranate anticarro, Klashnikov e maceti.

Le forze di Gheddafi sono ben organizzate e non intendono perdere il controllo della città. Entrambi i fronti stanno mandando rinforzi sul campo. Oggi ci si aspettano scontri violenti”.