ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A Tripoli una popolazione smarrita

Lettura in corso:

A Tripoli una popolazione smarrita

Dimensioni di testo Aa Aa

I bombardamenti sulla Libia rendono la vita sempre più difficile a Tripoli. Lo racconta al telefono con Euronews Monsignor Giovanni Martinelli, vescovo di Tripoli.

“La popolazione è smarrita – dice -. Durante i bombardamenti, in tutto questo periodo la gente è smarrita, non va in ufficio, non va al lavoro e quindi cerca di scappare; chi puo scappare va via, ma certamente le bombe non è che fanno dormire e quindi durante il giorno si vede poca gente per le strade. Tutto è bloccato, soltanto in determinate ore si può fare la spesa, la scuola apre, non apre, i bambini hanno paura. Non si vede assolutamente un cambiamento di rotta, e non credo che sia possibile, perché lui incoraggia la resistenza. La resistenza mi sembra che sia il cammino che fin dall’inizio è stato tracciato dal leader. Lui no cederà, i suoi fedeli non possono cedere, quindi assolutamente non si deve pensare che la guerra possa portare una soluzione”.