ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si passa agli attacchi al suolo. Odyssey Dawn volta pagina

Lettura in corso:

Si passa agli attacchi al suolo. Odyssey Dawn volta pagina

Dimensioni di testo Aa Aa

Ridotta all’impotenza l’avazione libica, scatta ora l’offensiva contro gli obiettivi al suolo. Secondo concordi affermazioni di vertici militari britannici e statunitensi, l’operazione Odyssey Dawn passa a una nuova fase. Dopo più di 330 raid in cinque giorni, gli attacchi si concentrano ora su mezzi e strutture militari lealiste che minacciano le città di Agedabia, Misurata e Zawia.

La Nato di sice pronta a intervenire se e quando richiesto. La Francia ribadisce però il suo scetticismo, passando all’azione.

“Con il mio collega britannico – ha detto il Ministro degli esteri francese Alain Juppé – abbiamo preso l’iniziativa di riunire martedì prossimo a Londra un gruppo di contatto, composto dai paesi che partecipano all’intervento, l’Unione Africana, la Lega Araba e tutti gli stati europei che vogliano parteciparvi, al fine di chiarire che la guida politica dell’operazione non spetta alla Nato, ma a questo gruppo di contatto”.

All’Italia dovrebbe invece essere affidato il controllo dei mari per il rispetto dell’embargo delle armi imposto alla Libia. Il Pentagono ha fatto intanto sapere che un calendario per la fine delle operazioni non è ancora previsto.