ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: precipita F15 USA

Lettura in corso:

Libia: precipita F15 USA

Dimensioni di testo Aa Aa

È precipitato per un’avaria, l’F15 statunitense partito dalla base Nato di Aviano e impegnato nottetempo in una missione sulla libia occidentale.

L’aereo si è schiantato nei dintorni di Bengasi, i due piloti si sono lanciati e sono stati portati in salvo dai rivoltosi libici. Ora si trovano di nuovo insieme ai loro colleghi.

“Abbiamo visto l’aereo che girava sopra la zona di Abyar, intorno all’una di notte. Poi abbiamo sentito un’esplosione. Un altro aereo volava da quelle parti, dopo l’esplosione. All’inizio abbiamo pensato che fosse un missile”.

Ora che la gran parte delle difese antiaeree di Gheddafi è stata distrutta, aumentano i voli di ispezione, per girare video e scattare fotografie utili a distinguere meglio le posizioni in campo.

Per queste missioni, i francesi usano i polivalenti Raphale, di stanza a Saint Dizier:

“Ora dobbiamo verificare se le foto e i video che abbiamo riportato sono utilizzabili, se danno informazioni utili”

Anche i Tornado italiani hanno finora effettuato voli di ispezione. Se nei dintorni di Bengasi le truppe fedeli a Gheddafi erano di facile reperibilità, in altre città, come Misurata, è al momento impensabile colpire dal cielo senza fare vittime tra i civili o i ribelli.