ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Costa d'Avorio, Gbagbo apre la campagna acquisti

Lettura in corso:

Costa d'Avorio, Gbagbo apre la campagna acquisti

Dimensioni di testo Aa Aa

Il pericolo di una nuova guerra civile diventa sempre più concreto in Costa d’Avorio. Il presidente uscente Laurent Gbagbo ha lanciato una campagna per arruolare i suoi sostenitori nelle forze armate. Un appello a cui hanno risposto in migliaia.

“E’ il momento di difendere il paese. Preferisco morire con dignità al fronte piuttosto che venire sorpreso in casa e massacrato come un codardo”.

Prendendo spunto da quanto avviene in Libia, il governo del presidente riconosciuto dalla comunità internazionale, Alassane Ouattara, ha chiesto alle Nazioni Unite di autorizzare il ricorso alla forza in Costa d’Avorio per proteggere la popolazione civile.

Il conflitto in Costa d’Avorio si trascina dalle elezioni presidenziali del 28 novembre scorso, che avrebbero sancito la sconfitta di Gbagbo.

L’invio nel paese dei caschi blu dell’Onu non ha impedito, finora, che più di 400 persone perdessero la vita negli scontri tra le fazioni rivali.