ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Coalizione estende no-fly zone

Lettura in corso:

Coalizione estende no-fly zone

Dimensioni di testo Aa Aa

Le forze fedeli a Gheddafi indietreggiano ma restano attive, mentre la no-fly zone si allarga, arriverà a coprire 1.000 chilometri. La coalizione internazionale intensifica le operazioni, ma trova sul campo una situazione estremamente complessa e difficile, come hanno fatto sapere i vertici militari francesi al terzo giorno di operazioni in Libia.

Dopo l’implementazione dell’area di non sorvolo, ora si cerca di bloccare il sostegno logistico di Gheddafi, soprattutto tra Misurata e Agedabia. A Bengasi – fulcro della rivolta contro il regime libico – gli insorti hanno celebrato i raid aerei. Nonostante le difficoltà, poi, la popolazione locale sembra avere a disposizione ciò di cui ha bisogno. “Tutti si aiutano – dice un abitante -. Tutte le cose necessarie sono a disposizione. Non si può dire che ci sia ogni cosa, ma quello di cui si ha bisogno è disponibile grazie a Dio”.

Non ovunque,però, la situazione è rassicurante. La coalizione non conferma per ora vittime civili. Ma l’Organizzazione Mondiale della Sanità mette in guardia: l’allargamento del conflitto rischia di provocare emergenze sanitarie, non solo malattie contagiose ed epidemie, ma ospedali al collasso sotto l’afflusso di feriti e malati gravi.