ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Alrti sbarchi a Lampedusa: arrivano i primi libici, cittadini esasperati

Lettura in corso:

Alrti sbarchi a Lampedusa: arrivano i primi libici, cittadini esasperati

Dimensioni di testo Aa Aa

A Lampedusa ormai il numero dei migranti equivale a quello della popolazione, e l’Italia torna a chiedere sostegno all’Europa. Sull’isola sono arrivati i primi cittadini libici, che si uniscono ai quasi 5.500 profughi attualmente presenti, un numero che fa temere epidemie, in assenza di condizioni igieniche adeguate.

Le autorità regionali denunciano anche la carenza di acqua potabile e chiedono un impegno maggiore dello Stato. Il governo promette misure compensative per l’economia locale, ma i cittadini sono esasperati e arrabbiati, come spiega una residente.

Ieri una popolazione arrabbiata è scesa in piazza per dire “no” alla costruzione di una tendopoli nella quale dovrebbero essere ospitati i migranti. L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati ha espresso grave preoccupazione per la situazione umanitaria a Lampedusa.