ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Notte di guerra per la Libia, distrutti obiettivi sensibili

Lettura in corso:

Notte di guerra per la Libia, distrutti obiettivi sensibili

Dimensioni di testo Aa Aa

Le forze della coalizione hanno colpito duramente la Libia la scorsa notte. Una notte di guerra e di fuoco sulle coste, attaccate da cielo e da mare nell’ambito della missione Alba dell’Odissea.
 
Gli aerei da guerra britannici hanno bombardato diversi obiettivi sensibili innescando la reazione della contraerea libica. Gli inglesi hanno utilizzato per le operazioni in volo tornado e cacciabombardieri, aerei cisterna per i rifornimenti e velivoli da ricognizione.
 
Dopo che i Rafale francesi hanno fatto fuoco su quattro mezzi libici, sono stati i missili da crociera dispiegati da Washington e Londra a causare seri danni alle truppo libiche.
 
Tripoli, invece, è stata bombardata poco prima dell’alba per almeno quattro ore.
 
I caccia francesi hanno colpito prevalentemente la parte orientale del Paese. Gli Stati Uniti hanno lanciato 110 missili da navi e sommergibili. La Raf britannica ha colpito la costa occindetale con missili Stormshadow esplosi da Tornado GR4.
 
L’Italia non ha preso parte alle operazioni della scorsa notte. L’esercito ha schierato nella base dell’Aeronautica militare di Trapani Birgi 4 aerei Eurofighter che sono utilizzati per la difesa da eventuali attacchi.