ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sbarchi a Lampedusa: isolani in rivolta

Lettura in corso:

Sbarchi a Lampedusa: isolani in rivolta

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora sbarchi a Lampedusa e tra gli abitanti esplode la rabbia. Un centinaio di cittadini ieri mattinata ha impedito l’attracco di una motovedetta con 116 migranti a bordo, soccorsi a largo dell’isola.

Complice il sole e il mare calmo nel Canale di Sicilia sono ripresi gli arrivi di clandestini dal NordAfrica. Oltre 400 nella sola giornata di ieri.

Lampedusa è ormai al collasso: al momento ci sono quasi 3000 clandestini, per lo piu’ tunisi, stipati tra il centro d’accoglienza e la «Casa della fraternità» organizzata dalla Caritas. Emergenza umanitaria a parte, ora è anche un fatto di ordine pubblico. Iniziano a scarseggiare cibo e acqua potabile. C‘è il rischio di disordini concreti. Per il sindaco occorre trasferire subito i profughi altrove.