ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia, è tregua ma Bengasi prepara la difesa

Lettura in corso:

Libia, è tregua ma Bengasi prepara la difesa

Dimensioni di testo Aa Aa

Tra venti di guerra e fragili cessate il fuoco, a Bengasi si prega sotto un cielo deserto, solcato solo dall’elicottero vigile del regime.

Ha esultato, la roccaforte della rivoluzione del 17 febbraio, dopo il si dell’Onu alla no fly zone.

Anche se, militarmente parlando, la risoluzione delle Nazioni unite cambia poco, come spiegano al Consiglio nazionale libico: “Per noi è ininfluente visto che non siamo in grado comunque di effettuare attacchi aerei “, afferma Khalifa Heftar, uno dei comandanti ribelli, “L’importante è fermare i piani di Gheddafi contro noi ribelli”.

E mentre le armi tacciono, gli insorti rinforzano la difesa intorno a Bengasi e i libici si godono l’attimo di effimera normalità.