ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nucleare: il piano di sicurezza a Chooz, in Francia

Lettura in corso:

Nucleare: il piano di sicurezza a Chooz, in Francia

Dimensioni di testo Aa Aa

A soli 15 chilometri dal confine con il Belgio, nella regione francese della Champagne-Ardenne, sorge la centrale di Chooz. Due reattori hanno iniziato a produrre energia a partire dal 1996.

Il direttore, al microfono di euronews, garantisce che il piano, in caso d’emergenza, è in grado di funzionare perfettamente.

Olivier Lamarre: “Abbiamo un’unità di crisi. 56 persone qui a Chooz possono essere mobilitate in tempo reale, in meno di un’ora ci possono raggiungere. Abbiamo piani in caso di fratture, di fuga che sono velocemente applicabili. Abbiamo tecnici in caso di perdite che garantiscono un riequilibrio della pressione per fermare la fuga. Poi raffreddiamo il reattore e lo mettiamo in condizioni di sicurezza”.

I reattori di Chooz, in cui lavorano quasi mille persone, sono due dei 58 attualmente in funzione in Francia, il Paese più nuclearizzato al mondo rispetto al numero d’abitanti.