ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia, si del consiglio sicurezza Onu a no-fly zone

Lettura in corso:

Libia, si del consiglio sicurezza Onu a no-fly zone

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Onu spiana la strada a un intervento militare in Libia. Il Consiglio di sicurezza ha detto si alla no-fly zone e a tutte le misure atte a proteggere i civili.

Con 10 voti a favore, 5 astenuti (Russia, Cina, Brasile, India e Germania) e nessun contrario passa la risoluzione patrocinata da Stati Uniti, Gran Bretagna, Libano e Francia.

“Mentre vi sto parlando, le truppe del colonello Gheddafi continuano la riconquista violenta delle città e dei territori che si erano liberati”, ha detto il ministro degli Esteri francese, Alain Juppé, “Non possiamo lasciar agire i fautori della guerra, non possiamo abbandonare le popolazioni civili vittime di una brutale repressione, non possiamo lasciar calpestare la legalità e la morale internazionale”.

Bengasi sotto attacco esulta per la decisione, e l ostesso fa l’ex ambasciatore libico negli Stati Uniti che si era unito alla rivolta e aveva chiesto l’aiuto internazionale.