ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Radiazioni: fuggire da Tokyo?

Lettura in corso:

Radiazioni: fuggire da Tokyo?

Dimensioni di testo Aa Aa

L’incertezza regna sovrana in Giappone su quale sia il reale pericolo di contaminazione, a che livello, in quali zone del Paese. I controlli con contatori geiger sono in corso in tutto il Nord. Nella prefettura di Yamagata, diversi abitanti criticano l’operato del gestore della centrale.

“Sono scioccato. Non ci hanno detto nulla di quel che stava succedendo…Sono furioso con chi gestiva l’impianto. E’ una presa in giro” dice un cittadino evacuato.

A Tokyo le strade sono semi deserte, ma il portavoce del Primo Ministro ridimensiona la situazione: “Se a Tokyo abbiamo paura delle radiazioni? No. E non credo, se chiedesse alla gente, che abbiano paura. Non credo che la maggioranza delle persone sia più di tanto preoccupata di quel che accade a Tokyo”.

Eppure chiunque possa lascia la capitale per andare a Sud. Ma trovare un volo o un treno non è facile, e i prezzi non sono accessibili a tutti. Osaka è diventata la città di chi fugge il Nord.

“Io credo che per evitare il panico il governo stia passando informazioni parziali” dice una madre venuta a Osaka con il figlio.

Non ultimo, il problema degli alloggi. Alberghi e hotel in quella che è la terza città del Paese cominciano ad essere completi.