ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giappone, si teme catastrofe nucleare

Lettura in corso:

Giappone, si teme catastrofe nucleare

Dimensioni di testo Aa Aa

È grave la situazione in Giappone, con problemi al nocciolo dei reattori 1,2 e3 di Fukushima, avverte il direttore dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica.

Diversi gli incendi, come al reattore numero 4. Qui, l’evaporazione dell’acqua dalla vasca di contenimento ha scoperto le sbarre di combustibile che, surriscaldate, rilasciano vapori nucleari.

Gli elicotteri militari hanno cercato di inondarle dall’alto ma il livello troppo elevato di radiazioni non li ha neppure fatti avvicinare.

Con il sistema di raffreddamento in tilt, ora si prova con gli idranti ad alta pressione inviati dagli Stati Uniti.

A destare preoccupazione, 4 dei 6 reattori della centrale danneggiata da sisma e tsunami.

Le autorità rassicurano: il livello delle radiazioni si sta abbassando. Ma intanto hanno ordinato a 140 mila persone di non uscire di casa.

La paura aumenta mentre la popolazione si sottopone ai controlli per verificare il livello di contaminazione.

“Oggi”, commenta il portavoce del dipartimento dei vigili del fuoco Suguta Koryama, “abbiamo applicato un trattamento a base di acqua a una persona contaminata”.

Con dignità e calma, i giapponesi si sottopongono alle procedure. Ma anche tra di loro c‘è chi si chiede se tutto è stato fatto a livello di sicurezza e prevenzione.