ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giappone: centinaia di corpi sulla costa Est

Lettura in corso:

Giappone: centinaia di corpi sulla costa Est

Dimensioni di testo Aa Aa

Cadaveri ritrovati a centinaia. Rari casi di persone vive sottratte alle macerie. E’ l’ingrato compito dei soccorritori che continuano le ricerche in Giappone, interrotti solo dagli allarmi radiazioni.

Qui, a Otsuchi, 4 giorni dopo il sisma più violento mai registrato, il panorama è di totale devastazione. I superstiti versano in una condizione di totale spaesamento…

“Non ho idea di quello che potrà accadere. L’intera città è scomparsa…La città vicina è scomparsa. Non so, è come un incubo”.

Poco lontano, nella città di Ofunato, una squadra di 63 soccorritori e medici britannici collabora alle ricerche in un centro che contava 42.000 abitanti ed è stato raso al suolo dall’onda anomala di 10 metri causata dal sisma.

Tra le variabili che rendono raro ritrovare persone in vita c‘è la temperatura che scende di molti gradi durante la notte. Ma qualche positiva eccezione gratifica il lavoro dei ricercatori. Una bimba di 4 mesi è stata estratta viva ieri dalle macerie.