ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi nucleare: Tokyo deserta

Lettura in corso:

Crisi nucleare: Tokyo deserta

Dimensioni di testo Aa Aa

Per le strade di Tokyo normalmente si fa fatica a passare tanto sono affollate. Oggi non c‘è traccia o quasi dei 13 milioni di abitanti della capitale giapponese. Tanti sono partiti, tanti hanno deciso di barricarsi in casa. Le radiazioni sono già 300 volte superiori ai livelli abituali. Molte compagnie straniere hanno evacuato i propri dipendenti. Ma c‘è anche chi porta a scuola i propri figli come in un giorno qualunque.

“Non voglio spaventare i miei bambini. Scusate. Voglio che i miei bambini vivano ogni giorno con allegria, con sentimenti positivi. E voglio che facciano tutto quello che si può fare finché sarà sicuro. Se faccio vedere che sono nervosa, anche i miei bambini lo saranno”.

Il governo insiste che i livelli attuali di radioattività non sono un problema, ma la fiducia dei giapponesi comincia a vacillare.