ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le scuse di Ghosn

Lettura in corso:

Le scuse di Ghosn

Dimensioni di testo Aa Aa

Alla Renault tutto é tranquillo il giorno dopo. Ma al di là delle facili sensazioni, alla sede della casa della losanga sono volati i coltelli. Dopo le scuse pubbliche del amministratore delegato Carlos Ghosn che davanti a milioni di telespettatori ha detto

Mi sono sbagliato, ci siamo sbagliati e secondo le dichiarazioni del procuratore di Parigi sembra che siamo stati vittime di una truffa, é arrivata la richiesta di spiegazioni da parte del governo francese che definito indegno l’atteggiamento del gruppo.

Senza dimenticare che i tre manager licenziati hanno intenzione di chiedere un mega risarcimento.

Come spiega l’avvocato di uno dei manager vediamao che la società Renault dà lo stesso valore ai tre mesi d’inferno che ha passato il mio cliente sul piano personale e su quello professionale

Al termine di un consiglio d’amministrazione tempestoso é stato deciso che sia l’amministratore delegato sia il numero due del gruppo rinuncino ai propri bonus retributivi e alle stock options: una cifra che secondo i calcoli dovrebbe essere intorno ai tre milioni di euro.