ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

3D: da "Mars Needs Moms" a " Lord of the Dance". Dal mondo Disney al mondo della danza

Lettura in corso:

3D: da "Mars Needs Moms" a " Lord of the Dance". Dal mondo Disney al mondo della danza

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo tanta attesa “Mars Needs Moms” è uscito venerdi’ scorso negli Stati Uniti. Il nuovo film d’animazione della Disney diretto da Simon Wells, conta su un cast vocale d’eccezione: tra gli attori protagonisti anche la splendida Joan Cusack.

“ E’stato quasi surreale questa interpretazione.

Immaginate di dover aprire una porta ma c‘è solo una maniglia. Nient’altro. Devi solo fare il movimento. Tutto il resto è stato aggiunto dopo”.

La pellicola racconta la storia di Milo, un bambino dispettoso che deve salvare la madre rapita dai marziani mentre è in castigo.

“ Mi piace davvero perchè un film in 3-D fin dall’inizio. Tutti i migliori talenti hanno collaborato per creare questo universo un po’ underground. E’ stato fantastico e magico allo stesso tempo”.

Il nuovo film della Disney uscirà in Italia il primo giugno: il titolo sarà “Milo su Marte”.

Dal mondo dei cartoni della Walt Disney Pictures a quello della fantascienza o della danza: tutto rigorosamente in 3D: il tradimensionale sta conquistato generi e registi di tutto il mondo.

Ispirato ai balli tradizionali Irlandesi da quando è stato creato ha incassato più di 400 milioni di dollari: “Lord of the Dance”, l’unico spettacolo al mondo visto da oltre 60 milioni di persone: un record assoluto. Ora è anche un film in 3D. La pellicola è stata girata nel Novembre 2010: 5 giorni di riprese live durante il tour della Compagnia tra Bublino, Londra e Berlino.

“ Il 3D è un’invezione fantastica, pazzesca. Cattura la magia, l’energia e l’interazione tra il pubblico e gli interpreti. Hai come l’impressione di essere sul palco durante quello spettacolo; il pubblico, per la prima volta, puo’ capire come ci si sente a essere li’ e puo’ vedere anche cosa succede ne backstage , dietro le quinte”.

“Lord of the Dance” è attualmente in tournee’ con due compagnie, una in Nord America e una in Europa e Asia. La versione cinematografica dello spettacolo diretto da Marcus Viner è stata presentata la scorsa settimana in Irlanda e nel Regno Unito. Il 17 uscirà in America, il 18 in Sud Africa e il 20 in Canada