ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tokio torna al lavoro nonostante la tragedia

Lettura in corso:

Tokio torna al lavoro nonostante la tragedia

Dimensioni di testo Aa Aa

A parte le code ai distributori di benzina e quelle alle stazioni ferroviarie, potrebbe quasi sembrare un lunedì qualunque a Tokio. In questa agglomerazione di 35 milioni di abitanti, la reazione alla tragedia che ha colpito il Giappone è la più misurata che ci si potrebbe aspettare in simili circostanze.

La disperazione tuttavia si avverte in chi, come Kitamura, non può tornare a casa. “Abito a Iwate – dice – ma ero qui quando c‘è stato il terremoto e dopo non c‘è stato più modo di partire. Sono rimasta in un hotel. Ma qui vive mio figlio e quindi adesso sono andata a stare da lui”.

Molte linee ferroviarie sono interrotte, comprese alcune tratte delle rete metropolitana, ma autobus e taxi circolano regolarmente.

I centri commerciali sono rimasti sprovvisti di alcuni generi alimentari, a causa delle difficoltà di approvvigionamento. Non si sono ancora verificati invece i black out preannunciati dall’azienda elettrica, anche se resta la necessità di razionare i consumi di energia.