ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bahrain, il movimento di truppe saudite preoccupa Washington

Lettura in corso:

Bahrain, il movimento di truppe saudite preoccupa Washington

Dimensioni di testo Aa Aa

Circa mille soldati dall’Arabia Saudita, a bordo di mezzi blindati, sono arrivati in Bahrain. Un patto tra sei stati della Penisola Araba stabilisce la cooperazione militare, in caso di minaccia esterna.

Lo spostamento di truppe oltreconfine è evidentemente legato alle manifestazioni che da settimane agitano il Bahrain. La famiglia regnante, sunnita, è in difficoltà. E i sauditi temono un contagio con le loro fazioni sciite.

L’opposizione sciita, in Bahrain, parla ora di occupazione. “Diciamo ai nostri fratelli del Golfo: il vostro esercito è benvenuto quando il nostro paese è esposto a una minaccia esterna. Ma se venite per opprimere la nostra gente è un’occupazione”, afferma Ibrahim Sherif Al Sayd, un leader dell’opposizione.

E lo spostamento di truppe preoccupa la Casa Bianca, che in un messaggio chiede agli Stati della Penisola Araba di mantenere la calma, evitando di assumere posizioni che soffochino il dialogo. La paura è l’invio di truppe anche da altri paesi confinanti.

Intanto domenica, nella grande strada che porta al quartiere finanziario della capitale del Bahrain, Manama, si sono verificati altri duri scontri tra manifestanti e polizia.

30- “Diciamo ai nostri fratelli del Golfo: il vostro esercito è benvenuto quando il nostro paese è esposto a una minaccia esterna. Ma la consideriamo un’occupazione se viene per opprimere la nostra gente”.