ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania: catena umana contro le centrali nucleari

Lettura in corso:

Germania: catena umana contro le centrali nucleari

Dimensioni di testo Aa Aa

L’incidente nucleare in Giappone fa scattare in Europa le proteste contro le centrali atomiche.

In Germania circa sessantamila attivisti si sono radunati nei pressi del reattore di Neckarwestheim per chiedere al cancelliere Angela Merkel la chiusura delle diciassette centrali del Paese.

Il suo predecessore Gerhard Schroder aveva deciso la dismissione di tutti gli impianti entro il 2021. Ma la Merkel ne ha prolungato la vita fino al 2035.

Le persone hanno formato una catena umana lunga 45 chilometri collegando l’impianto con il palazzo del governatore del Land del Baden-Wuertemberg a Stoccarda.

Inutili le rassicurazioni del ministero dell’Ambiente

che ha definito affidabili le centrali presenti sul suolo tedesco.