ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, controverso dibattito al Congresso sull'Islam

Lettura in corso:

Usa, controverso dibattito al Congresso sull'Islam

Dimensioni di testo Aa Aa

È polemica negli Stati Uniti dopo il controverso dibattito in Parlamento sulla radicalizzazione dell’Islam locale.

Per i repubblicani è chiaro: Al Qaeda recluta uomini nelle moschee statunitensi, la comunità musulmana deve agire contro l’estremismo al suo interno.

“Dobbiamo essere consapevoli che la radicalizzazione interna fa parte della strategia di Al Qaeda per continuare ad attaccare gli Stati Uniti”, ha detto Peter King, presidente della commissione per la sicurezza, “Al Qaeda recluta nella comunità musulmana americana. L’udienza di oggi intende affrontare questa pericolosa tendenza”.

Ma secondo i democratici, demonizzare tutta una comunità rischia di essere controproducente: “La preoccupazione è che con l’udienza di oggi si alimenti un clima di paura e sfiducia nei confronti della comunità musulmana”, ha commentato il democratico Bennie Thompson, “E può anche aumentare la paura e la diffidenza della comunità musulmana stessa. Per le forze dell’ordine, i contatti e la cooperazione possono diventare più difficili”.

È una caccia alle streghe, accusano le associazioni di difesa delle libertà scese in piazza mercoledì con i rappresentanti della comunità musulmana.

Una via obbligata per affrontare una minaccia reale, ribatte la controparte. Stando a un recente sondaggio, il 40 per cento degli statunitensi è convinto che l’Islam incoraggi la violenza più di altre religioni. Ma sono in molti i musulmani a sentirsi stigmatizzati dopo l’undici settembre.